sabato 20 agosto 2011

Vinicio Capossela | Calitri, festa San Canio


Il prossimo 1 settembre a Calitri si svolgeranno i festeggiamenti in onore del patrono Canio. Il tradizionale concerto serale vedrà protagonista il più famoso artista di origini calitrane, Vinicio Capossela, che si esibirà insieme al suo complesso a partire dalle 22 in piazzale Giolitti.

Recandosi presso la sede del Comitato Festa San Canio e Santa Lucia, organizzatore della manifestazione, e versando un contributo si otterrà un bracciale che dovrà essere mostrato la sera del concerto.


La festa di San Canio viene realizzata ogni anno con i fondi raccolti tramite questua; per questo il Comitato richiede la partecipazione di tutti coloro che vorranno prendere parte ai festeggiamenti attraverso il versamento di un contributo che sarà destinato a tutto quanto servirà alla buona riuscita della manifestazione, dall’allestimento del palco ai fuochi pirotecnici.  

Ogni bracciale è contraddistinto da un numero di serie abbinato ad alcuni premi che costituiscono il "kit di san Canio". Ai vari vincitori andranno: una copia dell'ultimo album di Capossela, salami, caciocavalli, vino, (tutti rigorosamente calitrani), un’effige di san Canio e un week end a Patù, cittadina del leccese che ha da poco conferito la cittadinanza onoraria al cantautore. 
I numeri vincenti verranno estratti alla fine del concerto, alla presenza dello stesso Vinicio.

Il Comitato Festa ha sede lungo il Corso Garibaldi; si consiglia di contattare l’associazione (comitato.festa2011@libero.it) o di controllare il suo profilo Facebook (www.facebook.com/profile.php?id=100002814421542&sk=wall) per ottenere informazioni più chiare e precise riguardo la serata del 1 settembre e sapere in quali altri paesi ci si può procurare il bracciale se non si ha la possibilità di recarsi personalmente a Calitri.

Capossela già da qualche mese è in viaggio per l’Italia con il suo tour "Marinai, profeti e balene", che prende il nome dall’album omonimo pubblicato lo scorso aprile. Il disco è ricco di suggestioni delle più grandi opere della letteratura di mare, quali l’Odissea, Moby Dick, Scandalo negli abissi, che hanno ispirato le 19 canzoni in esso contenute.

Marinai, profeti e balene è l’undicesimo lavoro discografico dell’ormai ventennale carriera del cantautore: era il 1990 quando Capossela pubblicò "All’una e trentacinque circa", il suo primo album in cui è contenuta la canzone omonima, tutt'oggi una delle preferite dai fan appassionati.

Il concerto di Vinicio chiuderà la giornata di festeggiamenti in onore di san Canio che prevede, tra l’altro, una suggestiva processione che attraversa le strette viuzze del bel centro storico di Calitri.

 © ALTIRPINIA.COM

2 commenti: