mercoledì 1 maggio 2013

Vinicio Capossela: nuovo disco con la Banda della Posta

Vinicio Capossela e alcuni componenti della Banda della
Posta durante un concerto in Irpinia.
ph. Marirosa Tenore 

Alla fine del mese di maggio 2013 uscirà il nuovo disco di Vinicio Capossela, realizzato in collaborazione con uno dei più longevi gruppi musicali di Calitri: La Banda della Posta. L'annuncio è stato dato dallo stesso cantautore in occasione del suo ultimo concerto, “Musica per sposalizi”, che si è svolto il 25 aprile all'Auditorium della musica di Roma.

È stato un appuntamento musicale interamente dedicato alle “sonorità da matrimonio” alto irpine, che i componenti della Banda della Posta si dilettano a interpretare fin dagli anni Cinquanta: alcuni di loro hanno persino suonato al matrimonio dei genitori di Capossela, originari di Calitri e Andretta.

lunedì 21 gennaio 2013

Terrafuoco 2013 | Focarone di San Ciro e concerto dei Makardìa

La locandina di Terrafuoco 2013 
Per il popolo avellinese il mese di gennaio 2013 si concluderà all'insegna della tradizione e della musica. Alle 18.30 del 31, nel cortile della Camera di Commercio di piazza Duomo, verrà acceso il “focarone” di San Ciro, nell'ambito della manifestazione Terrafuoco 2013.  

I Makardìa, gruppo musicale altoirpino, intratterranno i presenti con le loro canzoni e i loro racconti fino a tarda notte. 

Filomena D'Andrea, autrice dei brani dei Makardìa, cantante e fisarmonicista, accompagnata dalle percussioni di Virginio Tenore e dalla chitarra di Enzo Perna, guiderà i presenti in un viaggio musicale insieme a personaggi leggendari - come la Zingara d'acqua - e reali - come Armando/Abdullah, migrante sfruttato dai caporali - che popolano la terra d'Irpinia. 

sabato 31 dicembre 2011

Lu Caprann | Canzone tradizionale per la sera di San Silvestro

Lu quatt'bass
Ad Aquilonia, fino a qualche anno fa, la sera del 31 dicembre gruppi di amici armati di fantasia e quatt'bass giravano per le case di parenti e conoscenti per portare la serenata di buon augurio per il nuovo anno: la musica accompagnava alcune strofe fisse a cui se ne aggiungevano altre improvvisate sul momento e contestualizzate (ad esempio si citavano i nomi dei presenti).

Ecco di seguito il testo e la traduzione di una delle canzoni tradizionali che si cantava la sera di san Silvestro, intitolata-guardacaso-Lu Caprann.


giovedì 29 dicembre 2011

A mio padre piaceva Rivera | Casting

Da sinistra: Massimiliano Gallo e Nello Mascia, due
attori protagonisti del film 
A gennaio si svolgeranno i provini per i ruoli secondari del nuovo film di Federico Di Cicilia, A mio padre piaceva Rivera: si parte il 3 gennaio con le prime selezioni che si svolgeranno a Lioni, presso il Rouge-Spazi pubblici autogestiti di Lioni (dalle 17 alle 20) e si continua il 13 e il 14 ad Avellino, nella sede della cooperativa ACLI POINT (via Vasto 17/19; dalle 11alle 19).

La Jamfilm, che contribuirà alla produzione della pellicola, selezionerà attori e attrici dai 16 ai 65 anni. Non è necessario aver svolto precedenti esperienze di recitazione: saranno ben accetti anche attori principianti per la realizzazione di questo film dall’alta vocazione partecipativa; si tratta infatti di uno dei pochi casi in Italia di prodotti cinematografici realizzati attraverso il crowdfunding, sistema d finanziamento dal basso.

mercoledì 21 dicembre 2011

Le canestrelle | Un dolce natalizio

Alcune fasi della preparazione
delle canestrelle 
Sulle tavole natalizie di alcuni paesi irpini può capitare di imbattersi nelle canestrelle, dolci fritti e caramellati nel miele dalla forma che, come lo stesso nome suggerisce, ricorda quella di piccoli canestri.

Non si tratta di un dolce prodotto esclusivamente nelle nostre zone: con denominazioni differenti, infatti, le canestrelle si trovano anche in Puglia, soprattutto nel foggiano, in Basilicata e in Calabria. Ma le affinità vanno ben oltre i confini regionali: sembra infatti di poter trovare qualche corrispondenza negli ingredienti, nella forma e nel condimento, tra le nostre canestrelle e un tipico dolce marocchino, gli haloua chebbakia.

martedì 6 dicembre 2011

Oltre 500 alberi ad Aquilonia | Festa dell'albero


La celebre quercia di Aquilonia, cui i nuovi alberi andranno
a fare compagnia.
Domenica 11 dicembre ad Aquilonia inizia la piantumazione di circa 500 alberi, destinati ad abbellire il paese, a migliorare la resistenza di alcuni versanti di terreno in frana e a costituire delle barriere frangivento. 

L'iniziativa, davvero interessante dal punto di vista ecologico-ambientale, sarà aperta da una cerimonia pubblica, che permetterà alla cittadinanza di collaborare alla “posa” delle prime piante. Sono previsti due momenti, il primo al mattino (ore 9.30 circa) dedicato ai bambini e ai ragazzi delle scuole. Il secondo, al pomeriggio, dedicato invece agli adulti. L'opera di piantumazione continuerà in seguito per tutta la settimana, fino a domenica 18.

La poddola | Makardìa

La poddola
Proponiamo di seguito il testo di una poesia notturna, una «filastrocca per insonni» dell'artista lionese Filomena D'Andrea.

Soggetto del componimento è la poddola, termine dialettale per denominare la falena, la farfalla che popola, turba, sfiora le notti estive di ognuno.

La poesia è stata musicata dai Makardìa: il sottofondo strumentale accompagna la voce della poddola, che parla di sé, del suo volare, del suo battere frenetico d'ali, simile al battito del cuore per un amore.

sabato 19 novembre 2011

Rouge Spazi Pubblici Autogestiti | Immagini, suoni e parole alla ricerca di nuovi scenari


In occasione del trentunesimo anniversario del terremoto dell’Irpinia, il Rouge Spazi Pubblici Autogestiti di Lioni propone Immagini, suoni e parole alla ricerca di nuovi scenari, una serata di riflessione che, partendo dal ricordo del sisma dell’Ottanta, ripercorso attraverso racconti e immagini, si propone di considerare le problematiche sociali della realtà locale attuale e di proporre delle possibili soluzioni, dei nuovi scenari, come recita il titolo stesso dell’incontro.

La serata prenderà l’avvio alle 19 con la presentazione dell’ultimo lavoro editoriale di Stefano Ventura, Non sembrava novembre quella sera, libro che raccoglie le testimonianze di chi visse in prima persona il terremoto.

Teora | Convegno Volontariato e Protezione Civile. Dalla memoria alle sfide del futuro

La locandina del convegno
Il prossimo 24 novembre alle ore 16 presso la Sala Teatro Europa di Teora si terrà il convegno dal titolo Volontariato e Protezione Civile. Dalla memoria alle sfide del futuro organizzato dalla Fondazione Officina Solidale.

L’incontro rientra tra le attività organizzate a livello nazionale per l’Anno Europeo del Volontariato, ponendosi, a livello locale, come un momento di riflessione in occasione dell’anniversario del terremoto dell’Ottanta. Il ricordo del sisma che colpì l’Irpinia trentuno anni fa offrirà l’occasione di affrontare temi importanti quali la prevenzione del rischio sismico e idrogeologico.

sabato 12 novembre 2011

A mio padre piaceva Rivera | Crowdfunding per un film da girare in Irpinia

A mio padre piaceva Rivera è il titolo del secondo lungometraggio del regista irpino Federico Di Cicilia.
Il film verrà realizzato a partire da aprile 2012 mediante un innovativo, almeno per l’Italia, "metodo anti-crisi".

Per fronteggiare la mancanza di fondi che grava sulle opere cinematografiche di autori emergenti, Di Cicilia, insieme alle società JAMFILM s.a.s. (www.jamfilm.net/) e ARTETEKE (www.arteteke.com/?lang=it&center=where), ha pensato di dare vita, per la prima volta nel nostro Paese, ad un’azione di crowdfunding, un finanziamento dal basso grazie al quale chiunque può partecipare alla realizzazione del film versando il proprio contributo monetario.

mercoledì 9 novembre 2011

Volevamo tutto - Angelo Castucci | Mostra allo spazio WE di Torino

Uno dei lavori in mostra
Si è inaugurata il 7 novembre 2011 presso lo WE di Torino “Volevamo tutto”, la mostra di Angelo Castucci curata da Viviana Checchia, che chiuderà l’anno espositivo della galleria dedicato al tema dell’unità d’Italia.

"Volevamo tutto" si concentra su una delle maggiori realtà lavorative italiane, la FIAT di Torino, presa in considerazione in un particolare momento storico, i primissimi anni Ottanta. All'epoca l'azienda mise in cassa integrazione ben 23.000 dipendenti, scatenando un lungo periodo di proteste da parte degli operai che si concluse con un sostanziale insuccesso: molti di essi furono allontanati del tutto dalla fabbrica e di conseguenza anche da Torino, dando origine ad un’“emigrazione al contrario”, una migrazione di ritorno verso le terre di origine da cui i lavoratori si erano allontanati in cerca di lavoro.

Attraverso gli eterogenei lavori in mostra, tra cui un lungo rotolo di carta da regalo fatto con le buste paga di un operaio, si ripercorrerà un momento importante della storia di tanti italiani.

La mostra sarà visitabile dal martedì al venerdì dalle 10 alle 16 fino al 16 dicembre oppure al di fuori degli orari di apertura contattando telefonicamente la galleria allo 011 19865480 o scrivendo a info@weprojectwhat.it. Lo WE si trova in via Via Maddalene 40/b a Torino.

domenica 23 ottobre 2011

Un dolce autunnale | I biscotti col vino cotto

Li m'scuttin'
Il periodo della vendemmia ci regala la possibilità di gustare alcuni dei più buoni dolci tradizionali alto irpini, quelli a base di vino cotto, delizioso prodotto ottenuto facendo bollire il mosto per circa 12 ore. Tra i vari dolciumi che si possono preparare con questo ingrediente vanno ricordati i biscotti, i cosiddetti “m'scuttin'”.

Ecco di seguito la ricetta.

INGREDIENTI:
1 l di vino cotto
50 g di cacao in polvere
100 g di cioccolato fondente in scaglie
Farina di semola q.b
100 g di zucchero
Un pizzico di cannella
Buccia grattugiata di un’arancia.

martedì 18 ottobre 2011

Toni Servillo | Sconcerto al Teatro Carlo Gesualdo


I prossimi 5 e 6 novembre al Teatro Carlo Gesualdo di Avellino andrà in scena lo spettacolo teatrale-musicale Sconcerto.

Protagonista e regista della rappresentazione è l’attore campano Toni Servillo nelle vesti di un direttore d’orchestra ormai incapace di dirigere i musicisti, che parlerà al pubblico del proprio “sconcerto”, della propria crisi esistenziale. 

La musica, composta dal Maestro Giorgio Battistelli ed eseguita in quest'occasione dall’orchestra del Teatro San Carlo di Napoli, presso cui lo spettacolo aveva debuttato lo scorso gennaio, accompagnerà e integrerà il monologo recitato da Servillo e scritto da Franco Marcoaldi. Anche il fratello musicista dell’attore, Peppe, prenderà parte allo spettacolo.

lunedì 17 ottobre 2011

Concerto Makardia | Medionauta Milano

Il prossimo 22 ottobre il Medionauta di Milano ospiterà i Makardia. Il gruppo musicale alto irpino si esibirà nello spettacolo "Occhio per Occhio, dentro per dentro", durante il quale si alterneranno momenti di musica a momenti di lettura di racconti originali.

Lo spettacolo, scritto e ideato da Filomena D'Andrea, ha un titolo che rimanda a un modo di dire degli anziani delle nostre terre, riferito alla saggia abitudine di raggiungere una meta andando “dentro per dentro”, percorrendo le vie più brevi, ma meno battute e frequentate e per questo ricche di segreti e incontri preziosi: è una sorta di invito a cercare strade e punti di vista alternativi, lo stesso invito che i Makardia vogliono suggerire a chi li ascolta. Il repertorio musicale da loro proposto spazia da Franceschina la Calitrana a Oci ciornie e comprende inoltre diversi brani inediti.